.

 

Palco Senza Barriere è un progetto di Associazione Stefania in collaborazione con Fondazione Stefania che coinvolge persone con disabilità del Centro Diurno in un percorso di costruzione di un vero show musicale.

In relazione con artisti professionisti e operatori del terzo settore con una formazione musicale, le persone vivranno l’esperienza artistica in tutta la sua completezza: dalla preparazione in studio alla performance dal vivo. Il tutto affiancati da una vera band, La Malaleche. Le persone con disabilità, troppo spesso percepite per le loro fragilità e vissute attraverso i loro limiti, saranno stimolate a valorizzare le loro abilità con l’opportunità di assumere come proprio il linguaggio della musica.

 

 

Nato dall’incontro tra il laboratorio musicale Soundbeam realizzato da anni all’interno di Fondazione Stefania e la band patchanka La Malaleche, il progetto mira alla realizzazione di veri spettacoli musicali aperti al pubblico. L’aspetto innovativo di “Palco senza barriere” non è solo portare persone con disabilità a vivere in prima persona l’esperienza artistica/musicale, ma quello di promuovere un percorso creativo, coinvolgente e altamente condiviso da tutti, pubblico compreso.

Sfruttando le straordinarie caratteristiche di versatilità del Soundbeam (raggio di suono), un sistema di sensori ad ultrasuoni che permette di riprodurre note musicali o suoni campionati, sarà possibile un’accessibilità immediata alla performance indipendentemente dalle competenze musicali e dalle abilità dei singoli. Grazie a innovative jam sessions, chiunque potrà salire sul “Palco senza barriere” e relazionarsi in un unico momento con arte e disabilità.

 

EVENTI IN PROGRAMMA

 

Palco Senza Barriere è un super progetto
che merita di essere visto, ascoltato e sostenuto!

Si da l’opportunità a ragazzi/e di poter suonare
ed esibirsi su un palco con una vera band “La Malaleche”.
 

 


Sabato 3 Febbraio alle 19.30
Presentazione ufficiale
Entra a leggere

 



Giovedì 7 giugno 2018

Villa Sommi Picenardi Olgiate Molgora

www.villasommipicenardi.it
Cena benefica a favore di Associazione Stefania con musica jazz. Durante il concerto sarà prevista la partecipazione del gruppo La Malaleche e il laboratorio SoundBeam che coinvolge persone con disabilità per promuovere anche il progetto Palco senza barriere

 


Sabato 16 Giugno
Presso l’Open Festival
ari amici e care amiche, con grande gioia vi presentiamo il video di #ladifferenzanonèunasottrazione, canzone nata nel progetto #palcosenzabarriere: percorso di 6 mesi intrapreso con Associazione & Fondazione Stefania per realizzare uno spettacolo musicale con i ragazzi e le ragazze del centro diurno.
Lo scorso 16 giugno a Lissone si è tenuto il nostro primo e concerto: emozione unica e traguardo importantissimo.

Entra a leggere

 

 

Baby, secondo video estratto da Mala Calle,
primo EP de La Malaleche.

 

 

La Malaleche nasce a metà del 2015 dall’unione di tre musicisti
dal sangue bollente e da diverse provenienze musicali

La volontà è da subito quella di creare una sonorità creola, che incontri e reinterpreti insieme generi dal folk al ragga, passando per la rumba e il rock n roll. Una patchanka di suoni con un set di strumenti acustici, che canta canzoni di lotta per l’amore e di amore per la lotta, grazie a una voce dolce e potente allo stesso tempo, un sassofono graffiante, chitarra e percussioni che incalzano e definiscono il ritmo trascinante dei brani.

A marzo 2017 esce “Mala Calle” la prima pubblicazione autoprodotta dal trio patchanka: 6 brani originali che parlano diverse lingue e girano il mondo.

A fine marzo partecipano con oltre 500 ragazzi italiani all’esperienza de ” Il treno della memoria”, attraverso laboratori musicali e un concerto a Cracovia dopo la visita ai campi di concentramento. Da questa esperienza viene tratto “Memoria Viva”: un videoreportage dell’esperienza vissuta in quei giorni.

Successivamente arrivano ad aprire i concerti di Modena City Ramblers, Bandabardò, I Luf e molti altri.

La Malaleche è composta da:
Valentina Benaglia: voce, chitarra acustica e chitarra classica.
Giuseppe Nucera: sassofono, contralto e soprano.
Flavio Dell’Aversana: cajon, rullante e sovente chitarra.

Pagina Facebook La Malaleche