Progetti e iniziative

Pet-Theraphy:
Eh si, proprio così…ogni Martedì arrivano in struttura due operatrici accompagnate dai loro cani pronte a lavorare con noi!
I cani che abbiamo conosciuto sono molti: ci sono Hans e Samira, Rudy, Willy ed infine Elisabeth.
L’attività inizia con un saluto ai cani: li accarezziamo e coccoliamo a turno e loro ne sono entusiasti visto che scodinzolano felici. Subito dopo prepariamo la ciotola dell’acqua e stendiamo una coperta sul pavimento così possono andare a riposarsi tranquilli quando si sentono stanchi.
Finora abbiamo imparato un sacco di cose sui cani: prima fra tutte che non sono dei giocattoli e che anche loro vanno rispettati ed ascoltati. Oltre ad avere imparato a prenderci cura di loro naturalmente abbiamo anche giocato con loro tirandogli la pallina o nascondendo delle crocchette nella nostra carrozzina …e non ci crederete ma essendo molto golosi le trovano quasi subito!!!
Ora stiamo imparato il comando per farli sedere…

Mercatini:
La partecipazione alle manifestazioni presenti sul territorio permette di esibire quanto creato nei laboratori e di avere un riscontro positivo nell’incontro con il pubblico.
Le giornate trascorse all’aria aperta sono anche occasioni di incontro con altri enti e altre associazioni e favoriscono nuove collaborazioni e contributi differenti. Gli ospiti vivono questo momento con e entusiasmo e soddisfazione perchè viene gratificato il loro lavoro e perché hanno l’occasione di sperimentare nuovi momenti relazionali che esulano dalla propria quotidianità.

Soggiorni climatici e gite:
Coerentemente con la logica di apertura della RSD e di offerta alle persone residenti di proposte e progetti di integrazione e socializzazione all’esterno del contesto residenziale, nell’arco dell’anno vengono di norma organizzate numerose gite in località di interesse paesaggistico e culturale, uscite sul territorio, oltre a soggiorni climatici in località marine e momenti di vacanza nel periodo estivo.

Come in una fiaba raccontare il mondo (Annarita e Adamo):
Nel nostro lungo viaggio attraverso il tempo, l’arte, le favole, l’immaginazione e le emozioni, attraverso le parole, i suoni, i segni, i colori, i ritagli di carta e di stoffa siamo arrivati a realizzare, per noi e per gli altri, alcune tavole che raffigurano i momenti più rappresentativi della “Bella Addormentata” che ora è diventata la nostra vera favola.
Nostra perchè abbiamo vissuto con lei durante i nostri incontri, nell’attività svolta in un piccolo gruppo, insieme ad Adamo Calabrese che, con le sue storie fantastiche e la sua simpatia ci aiuta a sognare. Attraverso lo studio del linguaggio visivo, l’espressione e la creatività di ognuno di noi, è stato interessante raffigurare questa storia con grandi collages di materiali diversi, prendendo spunto da fonti iconografiche ricavate da dipinti di correnti artistiche importanti.
Abbiamo lavorato insieme per imparare cose nuove e per comunicare qualcosa agli altri, qualcosa di importante, le nostre emozioni, con la speranza di farle arrivare ad altre persone. Il lavoro è stato lungo, abbiamo dovuto tener conto, nelle fasi di lavorazione, delle differenti capacità di ognuno di noi e, cosa più importante, delle nostre diverse inclinazioni personali.
Se per noi è stata un’esperianza socializzante e creativa speriamo, con tutto il cuore, che per le alte persone che li vedranno, i lavori che ne sono venuti fuori risultino interessanti e affascinanti.
Con questo lavoro il gruppo desidera incontrare e conoscere nuovi amici e l’esposizione delle opere sarà un’occasione per condividere un giorno speciale con altre persone, un giorno da protagonisti!

 

 Scarica il pdf